arrow--linkarrow-calendar--leftarrow-calendar--rightattachmentcalendar-eventclock--outlineclockclose_modal_windowcloud_uploaddeadlinedownloademail--shareemailfacebookfaxgoogle-plus--framegoogle-plusinstagramlink--externallinklocationlogo-confcommercio--fidilogo-confcommercio--venezialogo-confcommerciomarker--offmarkerphonepinterestsearch--whitesearchteacherstwitterverifiedyoutube

Comunicazione

Disability Friendly: un premio a misura di impresa

DISABILITY FRIENDLY: UN PREMIO A MISURA DI IMPRESA

Il Gruppo Terziario Donna di Confcommercio Unione Metropolitana di Venezia, presieduto da Annalisa Macrì, si aggiudica il il Premio per l'Innovazione del Sistema.

Grande soddisfazione per il meritato primo posto conseguito dal Gruppo Terziario Donna appartenente a Confcommercio Unione Metropolitana di Venezia, che si è aggiudicato il Premio per l’Innovazione del Sistema con il progetto “Disability Friendly”. La consegna del premio è avvenuta a Chia, in Sardegna, nel corso della conferenza organizzativa di Confcommercio Imprese per l’Italia, alla presenza del Presidente Nazionale Carlo Sangalli.

 Il progetto si rivolge ai titolari dei servizi commerciali e pubblici esercizi coinvolgendoli attivamente in un cammino di conoscenza e accoglienza delle persone con disabilità cognitiva e motoria. L’obiettivo di questa importante iniziativa è duplice: da un lato, offrire ai commercianti la possibilità di essere parte integrante nell’accoglienza delle persone diversamente abili; dall’altro, permettere alle persone con disabilità l’accesso alle strutture commerciali, così da metterle in grado di conseguire abilità che permetteranno loro di essere autonome anche negli acquisti.

Il progetto -  ideato e promosso da Francesca Matterazzo, Confcommercio Riviera del Brenta, in collaborazione con le Associazioni Oltre il Muro e Famiglia Abilità - è articolato in varie fasi, informative e formative per la conoscenza della disabilità cognitiva e motoria,  ma anche strutturali e di allestimento fisico degli esercizi commerciali coinvolti. Concretamente il riconoscimento consiste in una targa o adesivo esposti all’esterno del locale, per certificare alle famiglie, alle persone con disabilità e a tutti coloro che sono interessati la sensibilità del singolo gestore e l’accessibilità dell’esercizio. Nelle prossime settimane verrà elaborata una mappatura del territorio che, evidenziando le attività commerciali DISABILITY FRIENDLY, verrà distribuita presso enti pubblici e privati per un maggiore riconoscimento della struttura aderente all’iniziativa.

Siamo particolarmente felici per questo importante riconoscimento – dichiara il Presidente Confcommercio Unione Metropolitana Venezia Massimo Zanon– perché rappresenta una ulteriore conferma che il nostro modo di lavorare, che mette la le persone al centro delle iniziative, è quello giusto, e testimonia l’impegno della nostra Associazione anche in progetti dalla valenza sociale, oltre che economica”.

Top