arrow--linkarrow-calendar--leftarrow-calendar--rightattachmentcalendar-eventclock--outlineclockclose_modal_windowcloud_uploaddeadlinedownloademail--shareemailfacebookfaxgoogle-plus--framegoogle-plusinstagramlink--externallinklocationlogo-confcommercio--fidilogo-confcommercio--venezialogo-confcommerciomarker--offmarkerphonepinterestsearch--whitesearchteacherstwitterverifiedyoutube

Comunicazione

Uniamo le forze per rilanciare la Città

Confcommercio sulla cordata guidata da Beraldo

 

UNIAMO LE FORZE PER RILANCIARE LA CITTA’

 

 

“Finalmente un’idea veramente innovativa, che potrà coniugare tradizione e innovazione in un’ottica di business e di rigenerazione urbana. Sarebbe davvero auspicabile che i Sindaci delle Città italiane (e, perché no, la legislazione comunitaria) considerassero il potenziale di iniziative come questa”. Questo il commento a caldo del Presidente di Confcommercio Unione Metropolitana Massimo Zanon al progetto di rivoluzionare il brand COIN promosso da una cordata di imprenditori guidata da Stefano Beraldo.

“Non c’è niente da fare” tuona Zanon “l’impoverimento della città, il degrado di interi quartieri, non si sono verificati laddove il commercio ha continuato ad essere uno degli elementi distintivi e caratterizzanti del centro cittadino. Se crediamo in un’idea di città armonica, non possiamo continuare a relegare le attività commerciali al di fuori di essa”.

“Benissimo! Se oltre ai marchi di largo consumo ‘facciamo un mix con i marchi top’ abbiamo ricostituito il tessuto cittadino della nostra migliore tradizione” aggiunge poi il Presidente.

Continua il numero uno di Confcommercio: “Ammiro il coraggio di questi imprenditori che intendono preservare un marchio storico e tutto italiano dalle distorsioni del commercio mordi e fuggi, rinnovarlo e rilanciarlo proprio all’interno del centro cittadino.”. E conclude: “Le nostre città non potranno che trarre giovamento dai circuiti sociali ed economici che inevitabilmente questo progetto sarà in grado di innescare; questa è la distribuzione che vogliamo: non importa se piccola o grande, purchè sia a favore della Città.”.

 

 

Top