arrow--linkarrow-calendar--leftarrow-calendar--rightattachmentcalendar-eventclock--outlineclockclose_modal_windowcloud_uploaddeadlinedownloademail--shareemailfacebookfaxgoogle-plus--framegoogle-plusinstagramlink--externallinklocationlogo-confcommercio--fidilogo-confcommercio--venezialogo-confcommerciomarker--offmarkerphonepinterestsearch--whitesearchteacherstwitterverifiedyoutube
Comunicazione

SeacInfo

SeacInfo

9/4/2020 - Pubblicato in G.U. il Decreto Liquidità: altre misure per le imprese e sospensioni dei versamenti

SeacInfo Fiscale
Pubblicato in G.U. il Decreto Liquidità: altre misure per le imprese e sospensioni dei versamenti
È stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale 8 aprile 2020, n. 74, il D.L. 8 aprile 2020, n. 23, c.d. 'Decreto Liquidità', recante disposizioni urgenti in materia di accesso al credito e di adempimenti fiscali per le imprese, di poteri speciali nei settori strategici, nonché interventi in materia di salute e lavoro, di proroga di termini amministrativi e processuali.In particolare, tra le misure fiscali adottate con il Decreto in esame, si segnala la sospensione dei versamenti da effettuare entro i mesi di aprile e maggio 2020 relativi:all'IVA, alle ritenute alla fonte, alle trattenute relative all'addizionale regionale e comunale nonché ai contributi previdenziali ed assistenziali e dei premi di assicurazione obbligatoria in favore dei soggetti esercenti attività d'impresa, arte o professione:con ricavi/compensi 2019 non superiori ad euro 50 milioni e con un calo di fatturato dei mesi di marzo ed aprile 2020 pari ad almeno il 33% rispetto agli stessi mesi del periodo d'imposta precedente; con ricavi/compensi 2019 superiori ad euro 50 milioni e con un calo di fatturato dei mesi di marzo ed aprile 2020 pari ad almeno il 50% rispetto agli stessi mesi del periodo d'imposta precedente; all'IVA in favore di tutti i soggetti con sede operativa nelle province di Bergamo, Brescia, Cremona, Lodi e Piacenza (indipendentemente dal volume dei ricavi/compensi 2019) che hanno registrato un calo del fatturato o dei corrispettivi di almeno il 33% nei mesi marzo ed aprile 2020 rispetto agli stessi mesi del periodo d'imposta precedente.I versamenti di cui ai punti precedenti dovranno essere versati in unica soluzione entro il 30 giugno 2020 o in massimo 5 rate a partire da giugno.Inoltre, si segnala che, unicamente per gli acconti relativi al periodo d'imposta 2020, è consentito calcolare e versare gli stessi utilizzando il metodo previsionale:in misura ridotta, ossia l'importo degli acconti non deve essere inferiore all'80 per cento di quanto dovuto in base al risultato della dichiarazione relativa al periodo d'imposta 2020;senza incorrere in sanzioni ed interessi.

9/4/2020 - Nessuna proroga per l'obbligo di comunicazione degli oneri detraibili: Circolare n. 8/2020

SeacInfo Fiscale
Nessuna proroga per l'obbligo di comunicazione degli oneri detraibili: Circolare n. 8/2020
Non è stata prevista alcuna ulteriore sospensione del termine per la trasmissione degli oneri detraibili, da parte dei soggetti terzi obbligati, ai fini della dichiarazione precompilata: questo quanto chiarito con la risposta al quesito 1.19 della Circolare Agenzia delle Entrate n. 8/2020.Malgrado il D.L. n. 18/2020 abbia previsto lo spostamento delle scadenze di alcuni adempimenti fiscali, tale proroga non riguarda la comunicazione degli oneri detraibili per il Mod. 730/2020 precompilato (spese funebri, spese per gli interventi di recupero edilizio/risparmio energetico su parti comuni, spese frequenza asilo nido, spese veterinarie, ecc.).Il termine originario era fissato al 28 febbraio, ed era stato successivamente prorogato al 31 marzo per effetto del D.L. n. 9/2020. Quest'ultima scadenza rimane, pertanto, confermata.

9/4/2020 - Sicurezza sul lavoro: l'amministratore della Srl deve prevedere i rischi dell'attività e adottare misure per evitarli

SeacInfo Amministrazione del personale
Sicurezza sul lavoro: l'amministratore della Srl deve prevedere i rischi dell'attività e adottare misure per evitarli
In caso di infortunio sul lavoro di un dipendente di una Srl, l'amministratore unico della società risponde del reato di lesioni colpose, commesso in violazione delle norme antinfortunistiche, anche qualora il documento di valutazione dei rischi sia stato redatto con la collaborazione di uno studio tecnico specializzato.È quanto ha statuito la Corte di Cassazione con la Sentenza n. 11529 del 7 aprile 2020, secondo la quale l'amministratore della società è tenuto a prevedere i rischi derivanti dall'attività e ad adottare di conseguenza tutte le misure necessarie al fine di evitarli.

9/4/2020 - Imprese agricole: nuova causale 'COVID-19 CISOA' per la cassa integrazione speciale

SeacInfo Amministrazione del personale
Imprese agricole: nuova causale 'COVID-19 CISOA' per la cassa integrazione speciale
L'INPS comunica che è stata rilasciata la nuova causale 'COVID-19 CISOA' e fornisce indicazioni sulla modalità di presentazione delle domande di concessione della cassa integrazione speciale per gli operai e impiegati a tempo indeterminato dipendenti da imprese agricole (CISOA). Con il Messaggio n. 1541 dell'8 aprile 2020, l'Istituto sottolinea che le domande che presentano la nuova causale devono essere inviate telematicamente entro la fine del quarto mese successivo a quello in cui ha avuto inizio la sospensione o riduzione dell'attività lavorativa.

9/4/2020 - Condannato il genitore che non versa l'assegno ai figli ante licenziamento

SeacInfo Amministrazione del personale
Condannato il genitore che non versa l'assegno ai figli ante licenziamento
La Corte di Cassazione condannato il genitore licenziato che ha omesso di versare l'assegno ai figli anche prima del licenziamento.Con la Sentenza n. 11627 del 7 aprile 2020, la Suprema Corte ha precisato che, nell'accertamento della responsabilità dell'imputato, il giudice deve esprimersi sull'istanza di sospensione condizionale della pena.

9/4/2020 - Congedo COVID-19: termine di fruizione prorogato al 13 aprile

SeacInfo Amministrazione del personale
Congedo COVID-19: termine di fruizione prorogato al 13 aprile
L'INPS, ad integrazione del Messaggio n. 1516/2020, sottolinea che il termine per la fruizione dei 15 giorni di Congedo COVID-19, previsto dall'art. 23 del DL n. 18/2020, c.d. Decreto Cura Italia, è prorogato fino al 13 aprile 2020.Con il Messaggio n. 1537 dell'8 aprile 2020, l'Istituto sottolinea altresì che è stata aggiornata la procedura per l'acquisizione delle relative domande.

9/4/2020 - Aggiornamento Servizio Consultazione Durc on line

SeacInfo Amministrazione del personale
Aggiornamento Servizio Consultazione Durc on line
L'INAIL, alla luce dell'art. 103, comma 2, del DL n. 18/2020, c.d. Decreto Cura Italia, comunica, con l'Istruzione operativa dell'8 aprile 2020, che dal 7 aprile 2020 è operativo l'aggiornamento del servizio di 'Consultazione Durc online'. Tale servizio rende disponibili:i Durc online in corso di validità alla data della richiesta;i Durc online in scadenza tra il 31 gennaio 2020 e il 15 aprile 2020 che conservano la loro validità fino al 15 giugno 2020.

9/4/2020 - Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 'Decreto Liquidità': invio CU entro il 30 aprile 2020

SeacInfo Amministrazione del personale
Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 'Decreto Liquidità': invio CU entro il 30 aprile 2020
È stato pubblicato sull'Edizione straordinaria della Gazzetta Ufficiale n. 94 dell'8 aprile 2020, il Decreto Legge n. 23 dell'8 aprile 2020 (cd. 'Decreto Liquidità'), recante 'Misure urgenti in materia di accesso al credito e di adempimenti fiscali per le imprese, di poteri speciali nei settori strategici, nonché interventi in materia di salute e lavoro, di proroga di termini amministrativi e processuali'.Tra le diverse misure previste dal suddetto decreto, vi è la proroga dal 31 marzo al 30 aprile 2020 della scadenza entro la quale i sostituti d'imposta devono inviare la Certificazione Unica.

Top