arrow--linkarrow-calendar--leftarrow-calendar--rightattachmentcalendar-eventclock--outlineclockclose_modal_windowcloud_uploaddeadlinedownloademail--shareemailfacebookfaxgoogle-plus--framegoogle-plusinstagramlink--externallinklocationlogo-confcommercio--fidilogo-confcommercio--venezialogo-confcommerciomarker--offmarkerphonepinterestsearch--whitesearchteacherstwitterverifiedyoutube

Comunicazione

E’ nata Confcommercio Città e Riviera del Brenta: punto di riferimento per le imprese e i professionisti di una delle “strade” più belle d’Europa

Confcommercio è pronta a navigare di nuovo nello storico Naviglio, naturale prosecuzione di Venezia verso Padova, terra di cultura e accoglienza, ma anche di eccellenze enogastronomiche, di folklore. Per questo è stata costituita una nuova associazione, presentata lo scorso 27 novembre nel corso di una conferenza stampa, alla presenza di alcuni Sindaci della riviera, tra i quali il Presidente dell’Unione dei Comuni Città della Brenta Alberto Polo (e dell’OGD/DMO Riviera del Brenta terre del Tiepolo). La nuova associazione, la cui sede sarà presto operativa a Dolo, in Piazzetta Aldo Moro 7/8 di fronte al Municipio), estende il proprio ambito di rappresentanza e potrà associare imprese del commercio, del turismo, dei servizi e delle professioni e delle piccole e medie imprese dei seguenti Comuni: Campagna Lupia, Campolongo Maggiore, Camponogara, Dolo, Fiesso d’Artico, Fossò, Mira Pianiga, Stra e Vigonovo.

E sono proprio i Sindaci intervenuti a salutare con gratitudine ed viva soddisfazione la nuova Confcommercio Città e Riviera del Brenta, Un nome del quale vi ringraziamo per la scelta  - ha sintetizzato il Presidente dell’OGD e  dell’Unione dei Comuni, Sindaco Polo – perché riflette proprio la visione già ampiamente condivisa da Enti locali e dalle rappresentanze del mondo del lavoro, visione di sviluppo di rilancio e di affermazione della Riviera del Brenta come Città e come comunità in crescita e vitale”.

Il Presidente di Confcommercio Unione Metropolitana di Venezia, Massimo Zanon, ha presentato la nuova associazione, a cominciare dal suo direttivo pro tempore coordinato dall’Avv. Alessandro Biasiolo, che sarà affiancato, sin da questa fase di start up dai colleghi Consiglieri coadiutori  Stefano Cacco, Cristian Minchio, Umberto Cogno e Roberto Frezza: “Ci aspetta un grande lavoro in termini di progettazione di iniziative per rilanciare il settore del commercio, un tempo molto più dinamico, dei Comuni della Riviera ma anche cogliere le grandi opportunità offerte da una delle Strade più belle del mondo che unisce, anzi prolunga , il Canal Grande da Venezia a Padova”.

“Con la nuova associazione” – gli fa eco il Coordinatore Biasiolo” potrà essere garantita una maggior partecipazione attiva sia ai Distretti Urbani del Commercio di Dolo e di Mira, sia alla Organizzazione di gestione di Destinazione che interessa l’intera Riviera del Brenta”

A spiegare queste prime opportunità ed anche priorità è il Direttore dell’Unione Metropolitana, Noemi Simonini “Per quanto riguarda i distretti del commercio, proprio il  nucleo dei promotori dell’associazione, affiancato dai funzionari dell’Unione Metropolitana, aderiranno subito al Laboratorio dei Distretti Metropolitani per  preparare le imprese a progettare, insieme ai nostri tecnici, interventi formativi e progetti di valorizzazione e rigenerazione urbana da inserire nel Patto di Parternariato tra imprese, Comuni e altri stakeholder del territori, interventi che consentiranno alle imprese, aggregate da un progetto condiviso, di accedere al prossimo bando  della regione Veneto, risorse PORR-FESR per il commercio previsto per i primi mesi del 2019”.

La nuova associazione inoltre consentirà alle imprese della filiera ricettiva, ristorazione, alberghi, imprese e professionisti della cultura di partecipare alle numerose iniziative e ai progetti che la OGD Città della Riviera del Brenta e Terra del Tiepolo  sta mettendo a punto: finora, infatti, l’Unione ha garantito il presidio, la rappresentanza in seno all’organo di gestione, ma ora sarà possibile per le singole imprese che si assoceranno, sempre con il supporto in questa fase, del know how e dell’assistenza tecnica  concreta dei tecnici di Confcommercio, di partecipare ai progetti che saranno prossimamente cofinanziati dalla Regione Veneto, nell’ambito del recentemente  adottato Piano Strategico del Turismo Veneto.

Proprio la imprese della riviera del Brenta, infatti, potranno realizzare progetti, già predisposti e in via di implementazione da parte di Confcommercio, nell’ambito della digitalizzazione, della interconnessione globale per la promozione del turismo e la messa a punto di nuovi servizi altamente tecnologici per incrementare l’offerta turistica, predisporre nuovi pacchetti di prodotto di destinazione turistica.

Top