arrow--linkarrow-calendar--leftarrow-calendar--rightattachmentcalendar-eventclock--outlineclockclose_modal_windowcloud_uploaddeadlinedownloademail--shareemailfacebookfaxgoogle-plus--framegoogle-plusinstagramlink--externallinklocationlogo-confcommercio--fidilogo-confcommercio--venezialogo-confcommerciomarker--offmarkerphonepinterestsearch--whitesearchteacherstwitterverifiedyoutube

Comunicazione

Gabriel Giannino confermato membro di Giunta FedermodaItalia

 

ll Consiglio Nazionale di Federazione Moda Italia ha rinnovato gli organi che guideranno la Federazione fino al 2022. Confermato  nella nuova squadra quale membro di Giunta anche Gabriel Giannino, Presidente Federazione Moda Veneto e Venezia

 

Il Consiglio Nazionale di Federazione Moda Italia, ospitato a Forlimpopoli dalla Confcommercio Forlì - Cesena nella sede di Casa Artusi, ha rinnovato gli Organi che guideranno la Federazione fino al 2022 all’insegna di una sintesi dei territori e dei settori merceologici, con un’attenzione a giovani e donne.

 

Confermato  nella nuova squadra anche Gabriel Giannino, Presidente Federazione Moda Veneto e Venezia, ecco le sue dichiarazioni: <<Da presidente FMI Veneto e Venezia , ringrazio il presidente Renato Borghi per la rinnovata stima e la soddisfazione per la mia riconferma in giunta nazionale ed anche  per la nomina del presidente Riccardo Capitanio di Padova>>.

<<Per i negozi di vicinato – continua Gabriel - possibilità di successo ce ne sono ancora, i clienti li preferiscono, oggi più di ieri, ma nel mantenere servizio e tradizione, devono innovarsi adeguarsi ai tempi, mentre molti negozi obsoleti hanno già chiuso e altri chiuderanno.  Federazione Moda Italia e Confcommercio sono pronti  per formare imprenditori e dipendenti del commercio per introdurre la digitalizzazione e l'innovazione,  la modernità  nei negozi, con  nuove e diverse tecniche di  acquisto utilizzando le reti di impresa, tecniche di  esposizione e  di vendita,  anche verso le diverse culture del fashion, ovvero verso i numerosi turisti stranieri: solo cosi saremo alternativi alla Gdo.  Un tassello importante per la nostra attività sindacale sarà il rispetto delle regole, al fine di  indurre le Istituzioni ad un contrasto ancora più forte contro l'abusivismo,  la contraffazione e l'illegalità anche su e-commerce .>>   

 

 Nel complimentarsi con i Colleghi che lo assisteranno nell’attività di indirizzo e guida della più importante Federazione italiana del dettaglio e ingrosso moda, il Presidente di Federazione Moda Italia, Renato Borghi, ha affermato: «Il compito che ci attende, anche alla luce di un contesto economico che ancora fatica soprattutto sul mercato interno, non sarà certo facile. Al prossimo Governo chiediamo di non far scattare le clausole di salvaguardia, una riforma fiscale che abbassi tasse a famiglie ed imprese, l'introduzione di una web tax non solo per la vendita di servizi online così come attualmente sembra indirizzata, ma anche e soprattutto sulle piattaforme di e-commerce che minano sempre di più un già faticoso equilibrio concorrenziale a fronte di un mancato gettito per le casse dello Stato stimato in almeno 4-5 miliardi l'anno. Un’attenzione particolare va poi alla lotta alla contraffazione che vede spazi di conquista anche sul web. In un Paese civile e che vede le nostre imprese tartassate, non è tollerabile vedere su marketplace dei più importanti social network annunci di prodotti taroccati e venduti abusivamente in più taglie e colori. Da parte nostra occorre l’impegno in tutti i territori ad accompagnare al meglio le aziende con formazione specialistica per l’innovazione, la digitalizzazione e le reti d'impresa».

 

Federazione Moda Italia è la più importante Federazione di Settore Moda, dettaglio e ingrosso abbigliamento, calzature, pelletterie, accessori, articoli sportivi, tessile-arredamento, in cui operano oltre 72.000 addetti – costituita nel 1949 – che associa oltre 30.000 aziende iscritte nelle rispettive Associazioni provinciali del Sistema Confcommercio.

 

 

 

 

Top