arrow--linkarrow-calendar--leftarrow-calendar--rightattachmentcalendar-eventclock--outlineclockclose_modal_windowcloud_uploaddeadlinedownloademail--shareemailfacebookfaxgoogle-plus--framegoogle-plusinstagramlink--externallinklocationlogo-confcommercio--fidilogo-confcommercio--venezialogo-confcommerciomarker--offmarkerphonepinterestsearch--whitesearchteacherstwitterverifiedyoutube

Comunicazione

Il Sistema Confcommercio si attiva concretamente a favore della sicurezza e sostiene il progetto Mercurio light

Mercoledì 13 marzo è stato  presentato in Piazza Ferretto a Mestre Mercurio light, il progetto che si è formalizzato lo scorso 18 febbraio in un incontro in Questura  e che vede Venezia come la prima città del nord d’Italia a dotarsene.

Si tratta della piattaforma tecnologica della Polizia di Stato per il controllo del territorio. Fissato sulla plancia della Volante ( sia automobile che imbarcazione) costituito da un tablet e da una telecamera esterna, viene utilizzato per la video sorveglianza in mobilità e per il servizio di lettura automatica delle targhe con comunicazione in tempo reale con la centrale operativa.

I fondi a riguardo, stanziati dall’Unione Europea per le aree maggiormente  in difficoltà, sono stati impegnati per il Centro e Sud d’Italia, ma grazie  alla sensibilizzazione del Questore e agli operatori economici della Città e Provincia con la collaborazione e sostegno della Camera di Commercio Venezia e Rovigo che hanno subito risposto all’appello, si è arrivati a questo importante risultato.

All’incontro,  oltre al Questore Vito Gagliardi e al Vice Questore Enrico Aragona, erano presenti il Presidente Confcommercio Ascom Venezia Roberto Magliocco, il Presidente di Confcommercio Ascom Chioggia Alessandro Da Re in rappresentanza di Massimo Zanon Presidente Confcommercio Unione Città Metropolitana,  il Direttore di Confcommercio Unione Città Metropolitana di Venezia Noemi Simonini, il Presidente di FIT Federazione Italiana Tabaccai della Provincia di Venezia Maria Bonaldo

 

 

 

Top