arrow--linkarrow-calendar--leftarrow-calendar--rightattachmentcalendar-eventclock--outlineclockclose_modal_windowcloud_uploaddeadlinedownloademail--shareemailfacebookfaxgoogle-plus--framegoogle-plusinstagramlink--externallinklocationlogo-confcommercio--fidilogo-confcommercio--venezialogo-confcommerciomarker--offmarkerphonepinterestsearch--whitesearchteacherstwitterverifiedyoutube

Comunicazione

Riunione congiunta del Consiglio Generale della Federazione e dell'Assemblea dei Presidenti e Segretari - Milano 10 febbraio 2019

            COMUNICATO                           


Si è svolta ieri a Milano la riunione congiunta del Consiglio Generale e dell’Assemblea dei Presidenti e Segretari della Federazione con, all’odg, l’esame del comma 686 della Legge di Bilancio 2019, che dispone l’uscita del settore dall’ambito di applicazione della Direttiva Servizi. Hanno partecipato ai lavori l’on. Stefano Buffagni, Sottosegretario agli Affari Regionali e Autonomie e 120 quadri dirigenti in rappresentanza di 57 Associazioni territoriali.


In apertura dei lavori, il Presidente Errico ha espresso soddisfazione per il provvedimento e ha dato atto al Governo di aver mantenuto la promessa a suo tempo fatta. “Tuttavia - ha sottolineato il Presidente - restano aperte alcune importanti questioni. Si è infatti creato un vuoto normativo relativo alle regole da applicare e alle norme regionali da adeguare al nuovo quadro legislativo, anche in conseguenza della incertezza della linea di confine fra tutela della concorrenza e potestà legislativa delle Regioni.”. Errico ha quindi chiesto l’attivazione di un tavolo tecnico presso il MiSE su questi temi.
Per parte sua l’on. Buffagni ha dato la sua disponibilità ad una azione concertata: "Avevamo fatto una promessa e l'abbiamo mantenuta – ha sottolineato l'esponente del Governo -insieme agli impegni assunti. Ora bisogna mettere mano alle regole. Che non significa- ha aggiunto Buffagni - togliere diritti a chi li ha, ma tutelare la legalità anche per far ripartire gli investimenti nel settore. L’importante è procedere insieme.” Buffagni ha quindi risposto alle numerose domande poste toccando i principali
temi economici del momento.

 

11 febbraio 2019

 

Top