arrow--linkarrow-calendar--leftarrow-calendar--rightattachmentcalendar-eventclock--outlineclockclose_modal_windowcloud_uploaddeadlinedownloademail--shareemailfacebookfaxgoogle-plus--framegoogle-plusinstagramlink--externallinklocationlogo-confcommercio--fidilogo-confcommercio--venezialogo-confcommerciomarker--offmarkerphonepinterestsearch--whitesearchteacherstwitterverifiedyoutube

Comunicazione

INOVA RETAIL: il negozio di moda tra presente e futuro

 

 

Confcommercio Unione Metropolitana di Venezia, unitamente alla consorella di Pordenone e a Federazione Moda Italia, hanno organizzato lo scorso 4 dicembre, presso la sede Confcommercio Portogruaro di Borgo Sant’Agnese n. 93, un seminario dedicato al settore moda e accessori.

Il tema scelto è decisamente attuale: l’evoluzione del negozio tradizionale, ovvero "iNovaRetail", la presentazione di un progetto innovativo rivolto agli operatori del fashion delle provincie di Venezia e Pordenone.

L’incontro ha offerto una testimonianza diretta di un’azienda che opera a Milano nel settore delle calzature, che ha sperimentato un’innovativa piattaforma digitale (creata appositamente per le piccole imprese) dedicata alla vendita dei prodotti di moda attraverso la multicanalità, che permette di identificare chi entra in negozio, quali siano i movimenti della clientela e quali prodotti vengano scelti o preferiti, per poi pianificare le azioni di marketing. "iNovaRetail Small" è dunque una piattaforma altamente tecnologica e performante, tanto da essere stata recentemente premiata allo SMAU di Milano per il suo carattere fortemente innovativo.

Dopo i saluti di casa dei Presidenti Provinciali Confcommercio Massimo Zanon e Alberto Marchiori, i lavori sono proseguiti con gli interventi dei rispettivi rappresentanti provinciali di categoria Giannino Gabriel e Antonella Popolizio. Cuore del convegno sono state le apprezzatissime relazioni di Massimo Torti Segretario Generale Federazione Moda Italia, Marco Sperati della Bottazzo Sas (azienda milanese che ha sperimentato il progetto) e infine Marco Andolfi di Disignum srl (creatore della piattaforma tecnologica).

Grande attenzione per i temi trattati è stata dimostrata dalle molte imprese presenti, che hanno contribuito alla discussione in modo attivo e partecipato.

Top